Nel nostro quartiere il verde non manca

L’insediamento residenziale del nostro quartiere è distribuito su circa 42 ettari di territorio. Solo una parte minoritaria del comprensorio è destinata ad edifici di abitazione, in quanto le aree a verde predominano lungo tutta la sua estensione. Se aggiungiamo al verde pubblico i moltissimi giardini privati, l’estensione complessiva delle aree verdi supera il 50% dell’intera superficie. Si supera perciò abbondantemente, in questa parte del territorio cittadino, il rapporto minimo previsto per i nuovi insediamenti residenziali tra superfici destinate a verde e numero degli abitanti. Considerando che sono circa 2000 le persone residenti nel quartiere, possiamo quindi calcolare una disponibilità di oltre 100 mq di verde per abitante.

Parco della Fotografia

Associazione Verde fotografia-Bernardini

La gran parte delle aree verdi pubbliche del nostro comprensorio si estende in direzione nord-sud: dal complesso residenziale Il Sogno, posto a ridosso di Via Ardeatina e del Parco dell’Appia, fino alla tenuta dell’Istituto Agrario, attraversando Via Grottaperfetta. 
 
Molte centinaia di alberi di diversa specie e dimensione, numerosi arbusti e ordinate siepi di recinzione costituiscono il patrimonio verde che, con vaste aree prative, offre un prezioso ambiente di svago e di quiete per il quartiere. Il progetto e la realizzazione delle aree verdi datano dalla fine degli anni ’90. Così sono molti gli individui arborei che hanno raggiunto un ragguardevole sviluppo e sono tali da rappresentare ormai un elemento distintivo del paesaggio.
 
In omaggio all’interesse ambientale richiamato da tale ricchezza naturale abbiamo redatto una piccola guida al riconoscimento delle specie più significative presenti nel comprensorio. Pagine distinte sono dedicate agli alberi di Conifere, Latifoglie, Palme e Cactacee accompagnate da immagini  che sono tutte rigorosamente appartenenti al nostro territorio. Manca una rassegna degli arbusti, delle siepi e dei fiori che però ci riserviamo di aggiungere anche con il contributo che potrà arrivare da volonterosi e da appassionati.

 

Contribuire alla manutenzione del Parco

Via Tina Modotti, 100 – 00142 Roma

 

Email: assverdefotografiabernardini@gmail.com

Mob.: 3356156809 (Presidente Marco Mondini) http://www.assverdefotografiabernardini.it/

 

Codice fiscale: 97827100583

C/C bancario: BPM Ag. 255 Roma:

IBAN IT29X0503403269000000016874

 

Il Parco pubblico vero e proprio – Parco della Fotografia – interessa le aree centrali del quartiere e su una superficie di circa 12 ettari comprende 3 aree gioco (attualmente molto degradate e in attesa di ripristino), 2 aree cani e include 2 casali. Le diverse aree verdi del parco sono contraddistinte da una numerazione progressiva, come mostrato bene nella piantina sottostante. 
Attualmente la cura del Parco è affidata dal Comune di Roma all’Associazione Verde Fotografia-Bernardini che provvede all’impegnativa manutenzione con i contributi volontari dei residenti e dei frequentatori. Per coloro che avvertono l’esigenza di assicurare, anche con il proprio volontario contributo, un adeguato decoro e mantenimento delle aree verdi riportiamo in questa pagina i riferimenti e i contatti necessari.
Il contributo che gli associati o i sostenitori versano mensilmente per la manutenzione del Parco è di 10 Euro. Le quote che sono raccolte annualmente coprono in maniera appena sufficiente le spese indispensabili a garantire il numero minimo di tagli dell’erba dei prati, di rifilatura delle siepi e di rimozione con il decespugliatore delle erbe infestanti dai marciapiedi delle strade. Resta assai poco per mantenere in efficienza l’innaffiamento, per la manutenzione degli arredi e per le piccole potature. Nulla rimane per i ripristini del patrimonio verde deperito.  Si potrà fare molto di più quando tutti i residenti sentiranno la necessità di contribuire.

Iscrizione
inviata!

condividi la tua iscrizione

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin