Principali iniziative realizzate dal Comitato

Luglio, 2013

PROGETTO PARCO LETTERARIO CREATIVO

Intervento realizzato

Il progetto “Parco letterario creativo” nell’ambito del programma Prevenzione Mille 2012 Bando Fraternità della Provincia di Roma è stato realizzato secondo la proposta progettuale presentata.

Al progetto, che era aperto a tutti gli alunni delle scuole comprese nei Municipi di Roma Capitale e inserito nel programma culturale di educazione alla Responsabilità Civile che il Comitato di Quartiere TorCarbone-Fotografia svolge da molti anni sul territorio, hanno aderito diversi Istituti scolastici che appartengono a differenti Municipi di Roma Capitale, per un numero complessivo di 87 classi. In questo senso si ritiene che il progetto realizzato sia riuscito a suscitare uno spirito di collaborazione e creazione collettiva e testimoni un apprezzamento dell’iniziativa sul territorio anche per le sue peculiari caratteristiche di originalità e freschezza. Allo stesso modo può dirsi per l’obiettivo di promuovere e potenziare l’identità creativa collettiva dei diversi gruppi di allievi ed essere riusciti a sviluppare una rete scolastica dinamica e aperta, utile per far crescere la volontà dei giovani e giovanissimi di leggere e scrivere e, quindi, insieme all’acquisizione di conoscenze, la comprensione del pensiero e delle esperienze di altri, col fine di rappresentare creativamente la propria realtà e riportare ogni volta i giovani (futuri uomini) ad un contatto interiore più ricco e profondo.

Il filo conduttore scelto per la realizzazione delle opere che ha legato le due macro azioni (“Da piccoli lettori a … giovani scrittori” e “La mia opera … a teatro”) è stato l’uso della tecnica del “laboratorio di scrittura creativa”. Esso ha rappresentato un luogo e un tempo dedicato all’esperienza della scrittura di testi di narrativa, aperto a tutti gli alunni che, insieme ai propri insegnanti, hanno desiderato esercitarsi e crescere nell’arte di raccontare storie attraverso la parola scritta e nel caso dell’azione “La mia opera … a teatro” anche di una loro rappresentazione teatrale.

Il lavoro svolto all’interno dei laboratori ha consentito ai ragazzi di diventare più consapevoli della propria scrittura e della propria voce narrante, migliorando la produzione dei testi (in termini di accuratezza, coerenza, chiarezza e profondità dell’espressione), sviluppando la propria capacità di visione della realtà e, di conseguenza, di invenzione di storie. Ma soprattutto ha aumentato la loro capacità di mettersi in gioco, di ascoltare, di confrontarsi con gli altri e di sviluppare la sensibilità necessaria per gustare più intensamente e per valutare criticamente un testo di letteratura.

Forma della chioma dell'albero

Iscrizione
inviata!

condividi la tua iscrizione

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin